Venerdì, Novembre 22, 2019
A- A A+

Detrazioni Fiscali 50%

Detrazioni Fiscali 50Le detrazioni fiscali del 50% consistono in riduzioni d’imposta IRPEF concesse per interventi di ristrutturazione di abitazioni e parti comuni di edifici residenziali. Le detrazioni, calcolate nella misura del 50% delle spese sostenute e ripartite in 10 rate annuali di pari importo, sono riconosciute per un'ampia gamma di interventi.

Con la Legge 147/2013 (nota come Legge di stabilità 2014), il governo ha prorogato il calcolo delle detrazioni con aliquota maggiorata al 50% (anzichè al 36%), sino al 31 dicembre 2014 per tutte le tipologie di intervento già incentivate, con limite massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione anch'esso maggiorato a 96.000 euro (rispetto agli ordinari 48.000 euro).

I soggetti ammessi agli incentivi sono i proprietari o i titolari di diritti reali sugli immobili per i quali si effettuano i lavori e che ne sostengono le spese, ma anche l'inquilino o il comodatario.

I contribuenti che fruiscono della detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio possono fruire di un’ulteriore riduzione d’imposta per l’acquisto di mobili, nonché per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+, nonché A per i forni, finalizzati all’arredo degli immobili oggetto di ristrutturazione. Anche tale detrazione, spetta sulle spese sostenute sino al 31 dicembre 2014, ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare la sezione dedicata alle agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie sul sito dell'Agenzia delle Entrate.