Venerdì, Novembre 22, 2019
A- A A+

Caldaie a condensazione

Le caldaie a condensazione, sono una tipologia di caldaie particolarmente efficienti nell'utilizzo dei combustibili fossili e che, in virtù dell'adozione di tecnologie più sofisticate rispetto alle caldaie tradizionali, sono in grado di recuperare gran parte del calore latente espulso con i fumi di combustione.

Le normali caldaie, comprese quelle definite "ad alto rendimento", riescono infatti a sfruttare solo una parte del calore sensibile contenuto nei fumi, ma non riescono e recuperare la quantità di calore che è contenuta nel vapor acqueo prodotto durante la combustione, che viene inevitabilmente espulso dalla canna fumaria assieme ai fumi stessi.

Le caldaie a condensazione costituiscono quindi una soluzione in grado di ottenere rendimenti superiori rispetto alle caldaie tradizionali,con evidenti vantaggi in termini di un maggior risparmio economico ed una riduzione dell’inquinamento ambientale.

In linea di massima, il risparmio economico di una caldaia a condensazione rispetto ad una tipica caldaia tradizionale, può essere dell'ordine del:
  • 15-20% in caso di produzione di acqua calda fino a 80°C;
  • 20-30% in caso di produzione di acqua calda fino a 60°C;
  • 30-40% in caso di produzione di acqua calda fino a 50°C.
Come si può facilmente costatare, i risparmi medi attesi diminuiscono significativamente all'aumentare della temperatura di produzione dell'acqua; tale circostanza, unita alla verifica dei necessari prerequisiti di fattibilità dell'impianto, rendono la sostituzione di una caldaia tradizionale con una a condensazione non sempre consigliabile.
In caso di fattibilità dell'intervento, le migliori prestazioni e conseguentemente i minori tempi di ritorno dell'investimento, si ottengono con un regime di esercizio a carico parziale, ovvero con l'abbinamento della caldaia a condensazione con impianti che funzionano a basse temperature (ad esempio i sistemi a pannelli radianti a soffitto, a parete ovvero a pavimento).
L'impiego di una caldaia a condensazione abbinato a quello di sistemi di accumulo dell'acqua calda e/o integrato con sistemi solari termici, oltre a consentire in caso sostituzione la riduzione della potenza nominale della caldaia rispetto a quella tradizionale, consente la realizzazione di impianti termoidraulici in grado di abbattere i costi di gestione di un immobile del 50-60%, attraverso la semplice riduzione dei consumi delle fonti energetiche fossili e senza ricorrere all'impiego di fonti energetiche alternative.
Per quanto concerne i benefici ambientali invece, gli elevati standard tecnologici raggiunti delle caldaie a condensazione, favoriscono una notevole riduzione di emissioni di anidride carbonica e ossidi di azoto, con conseguente riduzione dell’inquinamento ambientale.
Infine, anche se l'installazione di una caldaia a condensazione risulta sensibilmente più onerosa di una caldaia di tipo tradizionale, va detto che i risparmi attesi permettono un rientro dell'investimento in pochi anni; inoltre, in caso di sostituzione di una caldaia esistente, l'intervento è coperto da agevolazioni statali che consentono una notevole riduzione dei tempi di ammortamento dell'investimento. 
eco-SINERGIE sarà lieta di assistere i Clienti che sono interessati alla realizzazione dell'intervento, attraverso la fornitura di tutti i necessari servizi.